Esulta la Nazionale Italiana Under 22, che a Lahti in Finlandia conquista la medaglia d’oro agli European Para Youth Games. La formazione allenata dal coach dello Studio3A Millennium Basket, Fabio Castellucci, vince per la prima volta gli EPYG superando in una combattutissima finale l’Olanda, al termine di un percorso entusiasmante che aveva visto grandi protagonisti i ragazzi del PMB.

Dopo le larghe vittorie su Portogallo (74-29), Finlandia (76-18) e Irlanda (92-37), gli Azzurri – già certi della qualificazione alla finale – hanno disputato l’ultima sfida del girone contro l’Olanda, e privi di capitan Scandolaro hanno ceduto per 53-38.

Un risultato comunque ininfluente in vista della finalissima di domenica 3 luglio, che ha visto di fronte proprio Italia e Olanda. Partiti fortissimo (16-4 dopo 7′) con un Amine Gamri grande protagonista (top scorer dell’incontro con 14 punti), i ragazzi di coach Castellucci hanno subìto la rimonta degli avversari, che a 3′ dalla fine erano a +5 sul 36-41. Qui però è salito in cattedra Mattia Scandolaro, che pure affrontava la partita non al meglio: 6 i suoi punti nel super parziale di 9-0 che ha ribaltato le sorti della gara, permettendo all’Italia di vincere 45-41 e conquistare uno storico oro.

Una manifestazione indimenticabile per i ragazzi dello Studio3A Millennium Basket, che costituivano un terzo dei 12 Azzurri: da Mattia Scandolaro (capitano dell’Italia, 7 punti di media) ad Amine Gamri (11.8 punti a gara), da Giacomo Garavello (5.5) a Gabriel Da Silva Pelizari (4.5), il più giovane dell’intero torneo coi suoi 14 anni. Davvero complimenti a tutti per questo successo meritato e memorabile!

(foto: FIPIC)